12 novembre 2010

E' MORTO IL REGISTA PANKAJ ADVANI


E' con sincero dolore che vi segnaliamo la seguente triste notizia: Pankaj Advani, uno dei più promettenti registi della neo-Bollywood, è morto ieri mattina a 45 anni a causa di un attacco di cuore. Della carriera di Pankaj citiamo il suo debutto: aveva collaborato alla sceneggiatura di Kabhi Haan Kabhi Naa (1993), uno dei film dei primi anni novanta più amati dai fan indiani di Shah Rukh Khan. Ha inoltre inaugurato in India l'era del digitale con Urf Professor (2001), pellicola molto apprezzata dalla critica (vi proponiamo l'esilarante trailer). Ma preferiamo ricordare Advani per la brillante commedia Sankat city, uno dei migliori film del 2009. La morte di Pankaj Advani segna davvero una grave perdita per l'agguerrito movimento di nuovi registi che in questi anni stanno rivoluzionando il cinema hindi.


Anupam Kher, nel cast di Sankat city, scrive nel suo profilo in Twitter: 'Sono scioccato per il decesso improvviso di Pankaj Advani, il regista di Sankat city, una delle mie pellicole preferite. E' un evento davvero triste, ingiusto e sfortunato'. Kher ha inoltre dichiarato: 'Pankaj è stato molto sottostimato come persona. Ha tenuto delle lezioni presso la mia scuola di recitazione, ed era meraviglioso osservare come Pankaj riuscisse a guadagnarsi l'attenzione degli studenti. Era un genio. Sankat city è un cult movie, in termini di genere e per il modo in cui è stato diretto. Sfortunatamente il film non ha ottenuto i riconoscimenti che meritava. Avevo parlato con Pankaj quattro giorni fa: ero felice di apprendere che avesse scritto due o tre nuove sceneggiature. E' proprio triste che Pankaj non ci sia più'.
Kay Kay Menon, nel cast di Sankat city, ha dichiarato: 'Perchè Dio ha voluto troncare la vita di una mente così brillante? Oggi provo un immenso dolore. Sono uno di quei fortunati attori che hanno lavorato con Advani, e sul set ero rimasto colpito dalla sua intelligenza. Il suo modo non convenzionale di guardare al cinema mi strabiliava. Pankaj, amico mio, grazie per aver arricchito la mia arte'.

Articolo di Hindustan Times
Articolo di The Times of India
Blog personale di Pankaj Advani
Intervista video a Pankaj Advani

Nessun commento: